clarinettista, musica, clarinetto, trio opéra, musica da camera, arie operistiche gruppo musicale, clarinetto basso, renzo roselli, tazio borgognoni, giovanni piqué

Trasformiamo la musica in un'emozione che scalda l'anima

I primi passi, di quello che oggi si chiama Trio Opéra, furono mossi agli inizi degli anni ’90 con Entertainement Trio (due clarinetti e fagotto), che veniva proposto come intrattenimento musicale per cene di gala, banchetti e situazioni similari. Il repertorio era incentrato sui divertimenti mozartiani e su mie trascrizioni, per due clarinetti e fagotto, di famose arie operistiche.

Come mai proprio pagine d’opera?
Partii dal concetto che le musiche proposte per questi intrattenimenti, dovessero essere il più possibile conosciute, pur rimanendo nell’ambito della musica classica.
Quale repertorio classico poteva soddisfare questa necessità “popolare”?
Arrivai alla conclusione che una soluzione poteva consistere nel trascrivere celebri pagine d’opera, conosciute, per la loro popolarità, anche da un pubblico non molto orientato all’ascolto della musica classica.

Con le tante serate d’intrattenimento fatte, avemmo l’opportunità di verificare l’efficacia delle trascrizioni e una volta ampliato il repertorio, proseguimmo con l’attività del trio non più con serate d’intrattenimento, ma bensì tenendo veri e propri concerti.
Il pubblico dimostrò di gradire il nostro repertorio, permettendoci di stabilire l’efficacia della nostra proposta musicale anche nel campo della concertistica.

A questo punto Entertainement Trio era un nome non più attuale e decidemmo (o meglio decisi) di chiamarlo Trio Opéra.
A questo cambiamento formale, ne seguì uno strutturale, perché fu sostituito il fagotto con il clarinetto basso.

Ad oggi, ecco il Trio Opéra:

• Renzo Roselli – clarinetto e trascrittore •
• Tazio Borgognoni – clarinetto •
• Giovanni Piquè – clarinetto basso •

Renzo Roselli

Nato a Firenze il 28 maggio 1959, nel 1979 consegue il diploma di clarinetto presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, sotto la guida del M° D. Corneti.

È stato I clarinetto dell’orchestra Nova Aidem di Firenze.

A questa attività orchestrale ha sempre affiancato quella cameristica, suonando in duo, trio, quintetto e ottetto, ottenendo successo presso il pubblico e la stampa, sia in Italia che all’estero. Continua la sua attività cameristica con varie formazioni, dal duo al quintetto.

Dal 1985 al 1994 ha insegnato clarinetto e musica di insieme per strumenti a fiato alla Civica scuola arti dello spettacolo scuola comunale di musica di Viareggio.

Dal 1995 al 2011 ha collaborato con la associazione musicale Sound, insegnando clarinetto e musica d’insieme per strumenti a fiato nelle varie sedi dell’associazione.

Per conto dell’associazione Sound ha curato l’organizzazione di numerosi concerti e rassegne concertistiche, acquisendo notevole esperienza nel settore organizzativo.

Presidente dell’associazione Filomusia, è leader del Trio Opéra, per il quale trascrive famose arie operistiche, formanti il repertorio del Trio.

Ha inciso, in duo con Michele Innocenti, le due sonate op. 120 di J. Brahms per clarinetto e pianoforte e con l’Orchestra di fiati Città di Firenze il concerto di N. Rimsky- Korsakoff e la fantasia da concerto da La Sonnambula di E. Cavallini, per clarinetto e banda; quest’ultima risulta essere una prima mondiale.

Dal 2012 al 2017 ha insegnato clarinetto nella sezione musicale della scuola media Maltoni di Pontassieve (FI), dal 2018 al 2021 ha insegnato clarinetto nella sezione musicale della scuola media Giotto di Vicchio (FI). Attualmente insegna clarinetto e musica d’insieme nella sezione musicale della scuola media Barsanti di Firenze.

Tazio Borgognoni

Diplomato giovanissimo in Clarinetto presso il Conservatorio “Cherubini” di Firenze nella classe di Roberto Laneri, si è perfezionato con Giovanni Riccucci presso la Scuola di Musica di Fiesole.

Ha seguito masterclass con Andrew Marriner, Fabrizio Meloni, Victor De La Rosa, Stefano Cardo.

Musicista “classico” per formazione, da sempre curioso nei confronti di tutte le forme di musica, è impegnato in progetti orchestrali, bandistici, cameristici, moderni e sperimentali.

Primo clarinetto e staff della Direzione Artistica della Filarmonica “Rossini” di Firenze, ha collaborato con Gaga Symphony, Orchestra del Carmine, La Filharmonie, Accademia Arte Musica Teatro; molto attivo sul fronte della musica da camera in numerose formazioni, è fondatore del collettivo “Anima Classica” e collabora da lungo tempo con Renzo Roselli in progetti cameristici dedicati all’Opera.

Partecipa a progetti di improvvisazione sperimentale con il Centro di Ricerca “Tempo Reale” di Firenze e con alcune produzioni indipendenti; fa parte del progetto acustico “The Songbook”.

Da circa dieci anni è docente di educazione musicale, strumento musicale e musica d’insieme nella scuola media e presso il liceo musicale.

Giovanni Piquè

Giovanni Piquè inizia gli studi musicali a Roma, dove ha risieduto fino al 1969.
Dopo aver partecipato al coro di voci bianche dell’Accademia Filarmonica Romana, diretto da don Pablo Colino, ha iniziato lo studio del clarinetto col m° Oreste Capone, trombettista presso la banda dei Vigili Urbani di Roma, il quale, successivamente, lo inviò dal prof. Antonino De Luca, ex primo cl dell’orchestra EIAR (antica Rai) di Roma.

Nel 1969, dopo il trasferimento della famiglia a Prato, continuò lo studio del clarinetto al conservatorio Cherubini di Firenze, sotto la guida del prof Detalmo Corneti (1° clarinetto dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino) e alla scuola comunale G. Verdi di Prato col m° Aldemaro Dugini.

Risultato secondo, idoneo, al concorso per 1° clarinetto per l’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, ha successivamente vinto il concorso per il posto di clarinetto basso con obbligo della fila, presso detta orchestra, dove ha svolto la maggior parte dell’attività per 40 anni. Ha preso parte a numerose attività cameristiche, con diverse formazioni. È insegnante di clarinetto presso la scuola di musica comunale G. Verdi di Prato.

Video presentazione del nuovo Trio Opéra

Guarda la versione integrale di I’ movimento Allegro divertimento n. 4 di W. A. Mozart sul mio canale youtube.